Vai al contenuto

DreamTheater

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    38
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    2

DreamTheater last won the day on March 3 2018

DreamTheater had the most liked content!

Reputazione Forum

27 Excellent

Informazioni del profilo

  • Sono
    Femmina
  • Corte d'Appello
    Salerno

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Ma che risposta è? Hai passato mesi a dire che si sceglievano i migliori tra i migliori e non c'era un atto privo di nullità tra gli altri 1500 che potesse sostituire questo idoneo?? Facevi meglio a tacere.
  2. Dopo aver visto questo atto giuro che se interviene di nuovo faccio una bella denuncia alla polizia postale per risalire al suo IP e vado personalmente a sbatterglielo in faccia! Adesso basta davvero, qui c'è gente che si sta ammazzando sui libri da dieci anni, che è preparata e che magari viene bocciata per aver adottato una soluzione differente, seppur ragionata e critica, rispetto a quella pensata dalla commissione. Va bene accettare la sconfitta, va bene accettare le vittorie altrui (meritate o non),ma almeno smettetela di prenderci per i fondelli.
  3. p.s.: non hanno bocciato tutti per non aver interlineato l'atto. Qualcuno è passato tranquillamente anche senza aver interlineato tutto l'atto
  4. Dove sta "condono condonissimo commissione ferro imparzialità qui si fanno i veri notai i migliori almeno una volta" quando serve?
  5. https://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_1_6_1.page?facetNode_1=5_2&facetNode_2=5_2_2&contentId=SCE153339&previsiousPage=mg_1_6
  6. L'importante è che sia consentito di vedere tutto ciò che c'è all'interno facilmente. Anche una semplice busta di plastica non per forza trasparente.
  7. È la scuola in cui le lezioni si tengono il sabato giusto? Avete un riferimento telefonico o una mail a cui.chiedere informazioni?
  8. Sì hai ragione, per distrazione non avevo letto ex lege e avevo ragionato nella testamentaria. Condivido
  9. Nel caso di specie la rappresentazione non opera. Sebbene sia discusso se i nipoti possano essere annoverati nella categoria dei rappresentati, pare prevalere nettamente la teoria negativa, per cui deve trattarsi necessariamente di figli, interpretando restrittivamente la norma. Se non erro c'è anche qualche pronuncia di legittimità in tal senso
  10. Concondo. Difficile secondo me interpretarla come novazione, anche perchè "in luogo del pagamento" ti fa capire che siamo nella fase esecutiva, pertanto vi è un animus solvendi ; al contrario, non si rinviene una volontà di estinguere una obbligazione e sostituirla ex novo con un'altra, ma solo quella di adempiere. Più che "in luogo" , ci conduce verso la datio "il pagamento", che ti riporta alla fase solutoria.
  11. la scelta tra condizione e onere riguarda anche la questione dottrinale in ordine alla natura reale o obbligatoria che vuoi attribuire alla disposizione . Se la qualifichi come disposizione modale, ne discendono ovviamente effetti obbligatori e non vi è alcun problema. Se invece la qualifichi come condizione risolutiva, andresti ad attribuire efficacia reale e secondo una parte della dottrina questo non si potrebbe fare perché sarebbe in violazione con l'efficacia obbligatoria e relativa del divieto C'è anche una teoria che lo ammette, ritenendo libero l'utilizzo dello strumento condizionale al di fuori di condizioni illecite o impossibili, pertanto ben motivato si potrebbe fare. Ma l'onere è più tranquillo
  12. in mancanza di uno specifico riferimento legislativo, credo che si possa porre un parallelo con il divieto di alienazione, del quale il divieto di locazione sicuramente costituisce un minus. Pertanto, nonostante non vi possa essere completa equiparazione, in quanto con il divieto di locazione non si limita la circolazione del bene, lo riceverei. La questione riguarda soprattutto il "divieto assoluto"; io personalmente non lo riceverei in maniera assoluta ma metterei un conveniente limite di tempo, che s potrebbe motivare o con il richiamo al 1379 o, in maniera più ampia, al principio di non perpetuità dei rapporti obbligatori
  13. Questa conversazione ha davvero del surreale e non posso non intervenire. Capisco la rabbia della bocciatura, capisco tutto perchè anche io sono stata bocciata e i primi giorni odiavo chiunque. Ma dove sta il problema nel pubblicare un libro di casi e poi partecipare al concorso? Anzi, forse dovremmo ringraziare Marco che ha messo a disposizione di tutti le sue conoscenze, a disposizione di tutti coloro che poi sarebbero stati i suoi concorrenti!! I testi in oggetto circolavano ovunque, erano alla portata di tutti e se qualcuno non ne era a conoscenza evidentemente non si è informato su internet, forum e social vari. Bastava digitare concorso notarile e ti uscivano quid iuris e casi notarili. Inoltre, il fatto di aver indovinato qualche argomento, più che una colpa mi pare proprio un merito, dato che chiunque ha avuto la possibilità di approfondire proprio quegli argomenti.. Pertanto, diamo il merito a chi ce l'ha e continuiamo a percorrere la nostra strada, senza cercare necessariamente un colpevole, perchè questo non fa altro che aumentare la nostra rabbia. P.s.; Marco Giorgianni ti aspettiamo qui sul forum settimana prima del concorso per il toto argomenti
×
×
  • Crea Nuovo...