Vai al contenuto

Antonio Mattera

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    1349
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    104

Antonio Mattera last won the day on November 14

Antonio Mattera had the most liked content!

Reputazione Forum

722 Excellent

Su Antonio Mattera

  • Rank
    Titanium member

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Napoli

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Figurati... è spirito di colleganza
  2. Grande Raf! Cerchiamo di dare una mano a chi è stato meno fortunato di noi ed a chi ha deciso di investire in questa pericolosa (ma bella) avventura!
  3. Da oggi in poi sarai Bruno il dissacratore😂😂😂
  4. Quanto all'accesso alla professione, si è discusso solo della possibilità di istituire una Scuola Nazionale e dei rapporti organizzativi, anche sotto il profilo della didattica, che dovranno instaurarsi tra questa e le scuole distrettuali. Si è messo in evidenza, poi, la necessità di regolamentare il fenomeno dei "notai-imprenditori", che con le rette delle scuole "mettono solo in tasca" (anche senza fatturare) , ma non versano nulla alla Cassa del Notariato ... e ciononostante godono comunque dei benefici del nostro sistema previdenziale. Nulla è stato detto in merito alle date delle prove, il che mi induce a presumere che le stesse siano ancora lontane. Mi pare solo questo ... null'altro
  5. Ci troviamo: nessuna confusione... infatti, il mio dubbio è proprio sulla correttezza del "nonostante quello che ... " seguito da congiuntivo (ma non ne ho la certezza, anche perché la frase "nonostante ciò che si dica" l'ho ritrovata innumerevoli volte, anche su testate giornalistiche) Le posizioni della Crusca, sinceramente, non le conosco ... quindi, non posso escludere che il mio dubbio, essendo personale, sia infondato. Una cosa è certa: il "che" messo dopo il "nonostante", pur essendo corretto, è obsoleto!
  6. Caro Federico, intervengo perché negli anni passati ho visto tanti errori di lingua italiana nei compiti dei vincitori, compiti cui avevo fatto accesso ... e sui quali ho pianto (davvero). Ho visto di tutto, compreso la famosa "leggittima" ripetuta in tutto il compito. Sulle frasi concessive introdotte da espressioni come "sebbene", "nonostante" e "benché" non scherziamo: ad esse segue sempre il congiuntivo. Diversa è l'espressione "anche se", che va con l'indicativo. Dopo quello che ho visto in questi anni direi "l'Italiano prima di tutto" ... prima anche della soluzione! Tuttavia, non so se "nonostante quello che dicano" sia un'espressione corretta! L'espressione sicuramente corretta è "nonostante dicano" (senza "che", al quale hai fatto sopra riferimento).
  7. Personalmente, nonostante il silenzio, non escluderei un concorso notarile "tra capo e collo"
  8. Purtroppo, ad oggi non ci sono notizie certe in ordine all'uscita di un prossimo bando. Tuttavia, se permettete un consiglio, continuate a studiare con la medesima intensità di sempre: proprio quando si "naviga in acque tranquille", puo capitare di tutto e di più ... va a finire che il Ministero si sveglia e decide di bandire! Forza, non mollate!!!
  9. Per quello che può valere, mi è pervenuta la medesima voce
  10. Si tratta del corso denominato "Temi di diritto civile", articolato in più moduli onde consentire la "copertura" dell'intera materia (Inter vivos). Il corso "base" ricomprendeva anche il diritto successorio e il diritto commerciale. Ora i corsi sono stati così ripartiti: - tecniche redazionale e corsi casistici, a cura del notaio Guida; - diritto delle successioni, a cura del notaio Romano; - diritto societario, a cura del notaio Santangelo; - diritto civile (cioè "il resto del mondo"), articolato in più moduli, a cura di: -- notaio Di Giovane per il contratto in generale; -- notaio Rotondano per le obbligazioni: -- io e l'amico Salvatore Uttieri per vendita e singoli contratti (tratteremo anche argomenti ad elevato "rischio concorsuale", come vendita di bene pignorato, vendita di parcheggi, vendita di beni gravati da usi civici, vendita di beni culturali, vendita di multiproprietà e conformità ipocatastale, novità Taic, etc. ... il tutto "condito" da microcasi da discutersi in aula, in modo fissare le questioni più rilevanti e da "trasmettere" un approccio concorsulmente "condivisibile" - almeno si spera! - nella risoluzione delle stesse) -- notaio Pirone per il diritto patrimoniale di famiglia; -- notaio Merolla per i diritti reali
  11. Diritto Civile: - vendita e singoli contratti, io e Salvatore Uttieri; - diritto patrimoniale della famiglia, Fabiana Pirone Ogni incontro - di 4 ore - si articola in 2 parti (di 2 ore ciascuna): la prima riguarda l'analisi teorica delle singole fattispecie contrattuali; la seconda è di stampo pratico, è incentrata sulla risoluzione di singole questioni (c.d. microcasi) e sulla redazione degli schemi contrattuali.
×
×
  • Crea Nuovo...