cristiana

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    486
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    3

cristiana last won the day on December 10 2014

cristiana had the most liked content!

Reputazione Forum

173 Excellent

Su cristiana

  • Rank
    Gold member
  • Compleanno 01/01/1978

Informazioni del profilo

  • Sono
    Femmina
  • Corte d'Appello
    Roma
  1. Come Villeneuve e Thomas, penso che la soluzione migliore sarebbe eliminare il limite delle tre consegne per tutte le ragioni che ci siamo detti in questo lungo dibattito. In subordine si potrebbe considerare l' elevazione del limite A 5 consegne effettive e non 5 partecipazioni altrimenti vi sarebbe ingiusta disparità di trattamento rispetto a chi ha potuto non consegnare, senza con ciò perdere la chance. Per quanto riguarda la retroattività della nuova legge, essa potrebbe al massimo retroagire fino alla data di entrata in vigore della riforma che ha introdotto il limite delle 3 consegne, sostituendolo ai quiz; diversamente facendo, anche qui si potrebbe ravvisare ingiusta disparità di di trattamento con chi ha dovuto sostenere anche i quiz! Sono d'accordo che siano remunerati gli avvocati e i praticanti notai che prestano lavoro nello studio notarile, una volta terminato il biennio di pratica. PPer quanto riguarda il fiscale credo sia giusto che il praticante notaio conosca quanto meno i regimi fiscali dei principali atti civili e commerciali, perché anche su questo si basa il consiglio e il lavoro del buon notaio. L Auspicio per il futuro è che il notariato Adotti criteri meritocratici di selezione che puntino a premiare candidati preparati E maturi per la professione, attraverso Anche la valorizzazione della pratica vera nello studio notarile, riducendo al minimo il c.d. fattore Alea!!!
  2. Grazie Notaio Capuano grazie ASign Speriamo bene!!!
  3. anche il concorso notarile dovrebbe essere riformato, a mio umile avviso. Ci sono numerosi candidati che hanno seguito un lungo percorso di studio, di corsi notarili e di lavoro vero nello studio notarile e che ora si ritrovano a "riciclare" questa preparazione nello studio legale, dovendo altresì ricominciare tutto da capo, con grande frustrazione, e grande dolore, perché molto diverse tra loro sono le due professioni, diverse le competenze, dovendo imparare anche il processo civile, diversa la mentalità, dovendo difendere gli interessi di una parte contro l'altra, inesistente il guadagno, essendo molto numerosi gli avvocati ed essendoci molta concorrenza. Io mi chiedo se tutto questo sia giusto, sia giusto dover ricominciare tutto da capo, quando si è compiuto un iter formativo notarile ultradecennale ed è mancato sempre uno "spicchio" per superare il concorso notarile. Ditemi voi che senso ha avuto aver compito un percorso di vita così impegnativo e così lungo per poi ritrovarsi a dover ricominciare tutto da capo con un'altra professione!!!
  4. Gentile notaio Pdmx, sono d'accordo con Lei che il concorso notarile debba restare un concorso selettivo, ma per quanto riguarda quei "limiti e difetti" che Lei stesso ha riconosciuto presenti nel concorso, è giusto che siano rimossi, per permettere anche a canditati preparati (ma evidentemente "sfortunati") di esercitare quella professione alla quale hanno dedicato interi pezzi di vita, attraverso un percorso costante e lungo di studio, di corsi notarili e di lavoro vero nell'ufficio notarile!
  5. Non dimentichiamo il contenuto del Comunicato del C.n.n. del 29/30.4.2015, in cui il C.n.n. aveva manifestato Espressamente la sua intenzione di procedere al Superamento del limite delle 3 consegne e assegnazione Di tutte le sedi vacanti ( con eventuale previsione di ulteriore aumento), come misure alternative alle Riforme proposte nel DDL concorrenza. Si richiama il C.nn. al rispetto degli impegni e della parola data!
  6. oggi in occasione del workshop 'Notai e Riforme', promosso da Notaract, e tenutosi a Roma, i Rappesentanti del Governo intevenuti nel forum hanno manifestato la disponibilita del Governo ad aprire un dialogo con la categoria dei notai, e anche ad accogliere emendamenti al DDL concorrenza. Si auspica che il Notariato raccolga l'invito del Governo e tenga fede alla parola data e alla proposta di eliminazione del limite delle tre consegne e di copertura di tutte le sedi vacanti, fino a copertura integrale della pianta organica (con eventuale allargamento).
  7. Sembra che emerga dal lungo dibattito, originato anche dal DDL Renzi, che soluzione auspicabile sia quella proposta dal C.n.n., del mantenimento di tutte competenze immobiliari e societarie in capo ai notai, a fronte della eliminazione del limite delle tre consegne e assegnazione di tutte le sedi vacanti fino a copertura integrale della pianta organica (con eventuale ulteriore allargamento). In alternativa, qualora invece il DDL fosse approvato, l'eliminazione del limite delle tre consegne sarebbe forse piu difficile da raggiungere, sebbene tale limite sia ormai anacronistico, specie se riguardato anche alla luce della giurisprudenza europea che si è pronunciata nel senso dell' illegittimità dei limiti all'accesso nei pubblici concorsi. Qualora il DDL fosse approvato, sarebbe comunque auspicabile una sua integrazione, nel senso di prevedere quanto meno che gli avvocati in oggetto abbiano comprovata formazione notarile e provvedano ai medesimi controlli e adempimenti pre e post stipula già demandati ai notai. Da ultimo, sempre nel quadro delle possibili alternative al ddl, si prospetta anche l' eventualità di una nuova figura, il "clerk", quale possibile figura professionale a metà strada tra il praticante e il notaio, con competenze notarili marginali. Altre idee prospettate riguardano la possibilità di estendere la competenza notarile su tutto il territorio regionale, con possibilità di avere anche un ufficio secondario fuori distretto notarile, ma comunque entro il distretto di corte di appello. Al momento non resta che attendere gli sviluppi della vicenda, sempre nel rispetto dovuto alle varie categorie interessate, siano esse notai, avvocati o praticanti notai.
  8. Notaio Pdmix continui a lanciare offese gratuite, senza palesarti, in un forum in cui l unico intento è il confronto Di opinioni. Ma di cosa hai paura? Forse di perdere il trono di paperopoli? Pensi davvero che possa essere il potere o il denaro a dare la felicità? Scendi dal piedistallo, il mondo non gira solo grazie ai notai!
  9. Le società tra legali saranno aperte a tutti gli Ordini È ampia lapertura alle altre professioni per la costituzione disocietà multidisciplinari con gli avvocati. Tanto da comprendere tutte le professioni organizzate in collegi e in ordini. A delineare il futuro modello è la bozza di decreto del ministero della Giustizia, inviata al Consiglio nazionale forense, sulla quale si è aperta la consultazione allinterno dellavvocatura. Il provvedimento rappresenta uno degli snodi attuativi della riforma dellordinamento forense che, a poco a poco, sta prendendo una forma ancora più compiuta. È la legge n. 247 del 2012, infatti, a prevedere, allarticolo 4 che la professione legale può essere esercitata sia individualmente sia in forma associata. Tenendo fermo, naturalmente, che lincarico professionale è comunque sempre attribuito allavvocato in via personale. La costituzione di un'associazione quindi (al di là delle discussioni sullingresso del socio di capitale, passaggio che non è in questione nel decreto), aperta anche ad altri professionisti, ha lo scopo di potere assicurare al cliente prestazioni più complete anche a livello multidisciplinare. Con il modello proposto che il ministero sottolinea essere in sintonia con l'indicazione che è arrivata dal Cnf, per agevolare il più possibile chi si rivolge all'associazione, sono state comprese nel modello futuro tutte le professioni ordinistiche. Dai dottori commercialisti agli psicologi, passando per biologi e architetti. Il perimetro circoscritto alle professioni articolate in ordini e collegi è stata fatta poi per un'evidente omogeneità con la professione forense. Duplice il vantaggio: da una parte creare sinergie estese con altre categorie professionali, dallaltra avere la possibilità di entrare in contatto con «mercati» che, magari nellimmediato non sembrano potere offrire grandi spazi, ma che in futuro potrebbero riservare prospettive di collaborazione utili anche per la qualità del servizio da offrire allassistito. (da Il Sole 24 Ore del 28/5/2015)
  10. Sono in parte d' accordo con Ferrari, nel senso del matrimonio tra simili, ossia tra un uomo e una donna che si vogliono bene in primis, E che abbiano la medesima educazione in senso lato, gli stessi interessi e stessi valori. Per essere felici non servono grandi ricchezze, ma occorre un lavoro dignitoso e gratificante, una famiglia unita, fondata su affetti veri, una casa confortevole e meritate vacanze al mare! anche per questo sono a favore dell' eliminazione del limite delle tre consegne e a favore dell' aumento del numero dei notai con un tetto repertoriale, affinché sia garantita a tutti una vita professionale dignitosa e serena, e siano favorite le famiglie fondate su Affetti sinceri.
  11. L acquisto di una casa in Gran Bretagna è regolato da una procedura diversa da quella italiana. La prima differenza fondamentale è che non cè il Notaio. Lintero procedimento di compravendita di un immobile (conveyancing) è gestito da Avvocati (Solicitors), uno per il venditore (sellers solicitor) ed uno per il compratore (buyers solicitor). L Avvocato del venditore (Sellers solicitor) L avvocato del venditore deve preliminarmente effettuare tutte le ricerche relative al titolo di proprietà (Searches) e trasmetterle all avvocato del compratore che le controllerà e valuterà. Solitamente prepara le condizioni contrattuali che inserisce nel pre-contract package da inviare al compratore. Nel caso la proprietà in vendita sia ipotecata dovrà accordarsi con il compratore per il pagamento e lestinzione dell ipoteca. Normalmente egli agisce anche per conto della Banca che ha effettuato il mutuo e deve ricevere il pagamento per l estinzione, cercando la documentazione relativa ed il conteggio del dovuto che comunicherà al compratore; ciò comporta anche la preparazione di un apposito documento di scarico dell ipoteca (form of discharge). L Avvocato del compratore (Buyers solicitor) Il compito principale dell avvocato del compratore è quello di controllare il titolo di proprietà, o direttamente, o sulla base della documentazione che gli verrà inviata, e i termini del contratto, generalmente redatti dall avvocato del venditore; il tutto è contenuto nel cd. pre-contract package. Ricevuta la documentazione l avvocato del compratore, se riscontrerà problemi, chiederà chiarimenti all avvocato del venditore (cd. requisitions). Normalmente, nel caso il compratore decida di fare un mutuo (mortgage) per l acquisto della casa l avvocato che lo segue agisce anche per la Banca mutuante, redigendo il contratto di mutuo e controllando e, certificando alla banca mutuante, che il titolo di proprietà sia in regola. Lavvocato del compratore deve anche assicurarsi che ci sia la disponibilità della somma necessaria a completare la vendita, redigendo un documento (statement of account) che indicherà al proprio cliente l esatto ammontare del prezzo di acquisto. Il compratore dovrà depositare la somma necessaria all acquisto presso un conto del proprio avvocato (buyers solicitors bank account) in anticipo sulla data di conclusione della vendita (completion); solitamente, nel caso di mutuo, anche la somma mutuata viene trasmessa direttamente sul conto dell avvocato del compratore. Una volta ricevuto dai venditori il completion statement, che conferma i fondi richiesti per completare lacquisto, inclusivi anche della prima rata di service charge, e compito dellavvocato del compratore preparare un completion statement che indica il saldo richiesto allacquirente, una volta tenuto conto del deposito versato, dellanticipo da parte della Banca mutuante e di tutte le spese sostenute o da sostenere in merito allacquisto, comprese le tasse. Lo scambio dei contratti (Exchange of contracts) Quando l avvocato del compratore ha verificato tutte le ricerche fatte, la bontà del titolo di proprietà e raggiunto l accordo sulle condizioni contrattuali negoziate con lavvocato del venditore, restituisce il contratto allavvocato del venditore dichiarando che il compratore lo ha approvato ed è pronto a concluderlo. Il contratto è così pronto per le firme; ciascuna parte ne firma una copia e avviene lo scambio. Il contratto diviene efficace in questo momento. Lo scambio del contratto segna il momento in cui gli accordi diventano vincolanti (binding). Conclusione della vendita (Completion) Le modalità del completamento della vendita, che comprendono anzitutto il pagamento del prezzo, vengono concordate dalle parti nella fase delle trattative (requisitions). Solitamente la completion si conclude a mezzo posta, oppure con una telefonata il cui contenuto è preliminarmente concordato. La Law Society fornisce linee guida per le modalità di effettuazione. La mattina del giorno fissato per la conclusione della vendita deve avvenire il pagamento del prezzo, normalmente, tramite bonifici bancari dal conto dell avvocato del compratore a quello dell avvocato del venditore; la banca di questultimo attesterà lavvenuto accredito dei fondi e si potrà dunque passare alla fase finale. Pagato il prezzo di vendita, lavvocato del venditore verifica, anche per conto del compratore, la regolarità del titolo (deed) e lo invia a mezzo posta all avvocato del compratore. Adempimenti successivi Dopo la vendita sarà sempre lavvocato ad occuparsi del pagamento della stamp duty land tax entro 30 giorni dalla completion se il prezzo è superiore a £ 120.000,00. Il pagamento viene effettuato alla Inland Revenue (Ufficio Entrate) a cui viene consegnato anche un documento contenente i dettagli della vendita (Land transaction tax return), vidimato con l attestazione di avvenuto pagamento. Con questo documento si recherà al Land Registry (più o meno come la nostra Conservatoria RR.II) per chiedere la registrazione, senza la quale il compratore non acquisterà la proprietà legale.
  12. pdmx quello che tu dici sarebbe giusto se il concorso Notarile davvero garantisse la parità di trattamento tra i candidati, selezionando solo i meritevoli. Purtroppo gli scandali, i dossier su compiti discutibili ( per non dire nulli), il mutamento dell orientamento dei commissari sulle soluzioni nel corso delle correzioni, dimostrano che il concorso Notarile seleziona i meritevoli e i " fortunati". A cio aggiungasi ulteriori falle nel sistema, rappresentate dal limite delle tre consegne, che stante l alea del concorso ( di cui sopra), taglia fuori molti praticanti notai piu che meritevoli, perché la preparazione teorico - pratica se la sono sudata, proprio grazie ad una lunga gavetta di Studio, corsi notarili e lavoro vero nell ufficio Notarile. A ciò aggiungasi le ulteriori storture rappresentate da numerosi concorsi in cui il numero dei vincitori è stato inferiore rispetto ai posti messi a bando; nonché dalla mancata copertura della pianta organica e dal numero esiguo dei notai rispetto agli avvocati, che inducono a percepire il notariato - dall esterno - come una casta chiusa e privilegiata. I notai chiedono la nostra collaborazione nella difesa del notariato, ma noi sappiamo bene che ora occorre ben altro di una felpetta o di un click, per migliorare la situazione, eliminare le storture del sistema e scardinare i pregiudizi. Se ci pensi bene, tenuto conto del quadro reale della situazione, non è peregrina la proposta maturata in questo sito di eliminare il limite delle 3 consegne, riformando i criteri di accesso, di applicare la pianta organica e, a tale fine, di reclutare nell immediato (eventualmente con una prova solo orale) gli avvocati con provata formazione Notarile, e/o i praticanti notai di lungo corso che, pur essendo ben preparati, hanno avuto meno fortuna di altri colleghi. Un po come è accaduto per la magistratura quando vi è stato il reclutamento dei Got e dei Giudici di Pace è avvenuto attraverso meccanismi di selezione basati sull età e sui titoli.
  13. e mentre voi pensare al calcio e a Megan fox, Renzi prende a picconate il notariato e i 240.000 avvocati esultano!
  14. Paradossalmente ora chiedono il nostro appoggio e noi numericamente siamo piu di Loro, gioco forza dovranno ascoltarci con fatti E non promesse! Mi viene in mente una citazione: Chi semina vento raccoglie tempesta!
  15. Pintu potremmo dare il nostro appoggio al CNN sotto " la condizione sospensiva ": - che attuino la proposta eliminazione del limite delle 3 consegne; - che riformino i criteri di accesso al concorso in modo tale da garantire parità di trattamento tra candidati e verifiche sullo svolgimento effettivo della pratica notarile; - che operino un reclutamento straordinario di praticanti notai veterani e avvocati con formazione notarile, che di gavetta ne hanno fatta tanta, per integrare la pianta organica dei notai fino a progressiva totale copertura!