Vai al contenuto

montisantomario

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    103
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    2

montisantomario last won the day on April 10

montisantomario had the most liked content!

Reputazione Forum

15 Good

Su montisantomario

  • Rank
    Member

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Ancona

Visite recenti

828 visite nel profilo
  1. Si, perché ogni anno escono tra telematiche e statali 20.000 laureati in legge, per i quali anche un posto di bidello è grasso che cola. Un'università romana per limitare i danni, ha allungato il percorso di studi di 1 anno, ma rilascia la doppia laurea in diritto ed economia.
  2. https://www.ilfoglio.it/politica/2019/04/11/news/il-notaio-di-casaleggio-sussurra-ai-ministri-e-irrita-i-commercialisti-248937/ Chi vincerà il braccio di ferro politico?
  3. Fin quando a qualsiasi legge o decreto legge non viene posta la questione di fiducia, mai passerà un'allargamento delle competenze dei commercialisti. Commovente è anche la paura notaresca di perdere alcune briciole di competenza.
  4. Dovrebbe essere approdato in camera dopo aver superato l'anticamera. https://www.edotto.com/articolo/aidc-ddl-semplificazione-fiscale-valorizzato-ruolo-del-dottore-commercialista In un comunicato stampa del 2 aprile 2019, è riportato il commento del presidente, Andrea Ferrari: “La possibilità per i dottori commercialisti di operare anche le cessioni di azienda è un esplicito riconoscimento delle capacità e qualifiche in possesso agli iscritti all’Ordine, per le quali da tempo chiediamo al legislatore di introdurre nel nostro ordinamento il riconoscimento del ruolo di ‘incaricato di pubblico servizio’”. Probabilmente, aggiunge, così come per le cessioni di quote, solamente una parte degli atti di cessione sarà svolta direttamente negli studi professionali dei dottori commercialisti, ma la rotta è giusta. Il sistema ha bisogno di una svolta significativa anche in termini di efficienza ed economicità, a tal proposito l’Associazione rinnova la propria richiesta di accoglimento degli emendamenti da tempo portati all’attenzione dei rappresentanti politici, come la creazione di una delega unica tra cliente e professionista per tutti i rapporti con l’amministrazione finanziaria e la possibilità per i dottori commercialisti di autenticare le fatture elettroniche ai fini delle procedure per il recupero dei crediti. Quindi la scuola filosofica morte tua vita mia, ha attecchito non solo tra i 5 mila notai, ma anche tra il mezzo milione di persone con la qualifica di avvocato o commercialista italiano.
  5. L'abbiamo capito tutti che tu sei della scuola filosofica "meno siamo meglio ce la passiamo": Duemila notai???? Sono troppi!!! Ne bastano un centinaio, 1 per ogni provincia, come i vescovi. Tanto basta aumentare il numero di impiegati tuttofare in ogni studio notarile. Molti aspiranti ipocritamente criticano i grossi studi notarili chiamandoli attifici, ma in fondo al loro cuore sognano di diventare titolari di attifici.
  6. Più notai, meno giudici. Ma se ogni successivo concorso, rispecchierà le statistiche dell'ultimo concorso, a breve esisteranno in Italia più cardinali che notai.
  7. Cessioni e affitto d'azienda dai commercialisti e dagli avvocati sì, ma solo se si tratta di ditte individuali. Il colpo di scena, nel progetto di legge semplificazioni, ha il nome di subemendamento e corregge quello che non è stato fatto in tempo a depositare, e cioè l'emendamento a firma Carla Ruocco alla pdl semplificazioni che allargava le competenze di dottori commercialisti e avvocati. La riduzione del perimetro d'azione arriva dopo un pressing da parte della categoria dei notai che, secondo quanto risulta a ItaliaOggi, mal hanno digerito l'arrivo di nuovi concorrenti sul punto. Alla fine è stata trovata la mediazione in quello che può essere visto come l'inizio di un futuro allargamento di competenza ma a portata ridotta.
  8. L'integrazione del reddito al minimo le altre categorie professionali (architetti, avvocati, commercialisti, ingegneri, medici etc) se la sognano, perchè hanno solo spese anche nell'ipotesi in cui lavorino pochissimo. Esami di accesso all'esercizio di una professione con medie del 6 o 7% è un lusso che solo i notai posseggono.
  9. Conviene fare il medico. Non deve offrire regali, come certi professionisti per avere cliente da agenzie etc., ma i regali li riceve. Numero chiuso all'università, in modo che da giovanissimo sai che studierai per qualcosa che diventerà sicuramente il tuo lavoro, mentre per gli aspiranti notai a 35-40 anni suonati vi può essere ancora il dubbio che ciò che hai studiato una vita non diventerà mai il tuo lavoro. Però il prestigio dell'esercizio delle pubbliche funzioni, l'indipendenza e l'imparzialità, l'integrazione al minimo del reddito da parte della cassa del notariato, la superiorità etica, l'amore per il diritto, sono un movente valido per tentare di rovinarsi la vita. https://codacons.it/report_medici/
  10. https://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2019-03-11/in-italia-200-banchieri-guadagnano-piu-un-milione-5mila-europa-160522.shtml?uuid=ABCDZtcB
  11. Chi è strunz di natura è strunz anche dopo aver vinto il concorso di notaio. Chi è un signore rimane tale anche se non riuscirà mai a passare il concorso di notaio.
  12. Essere meritevoli tra i meritevoli non garantirà^ nessun profitto aggiuntivo rispetto agli altri professionisti dello stesso ordine professionale.
  13. Sfottere........ sputare nel proprio piatto.........distruzione notariato........ fine del mondo e della era della ragione....... Come volevasi dimostrare
  14. Mi sembrate un po' troppo catastrofisti. Come il notariato quando intravede una minima sostituzione nelle sue competenze.
×
×
  • Crea Nuovo...