Vai al contenuto

Mmmmmmmmmm

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    11
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Informazioni del profilo

  • Sono
    Femmina
  • Corte d'Appello
    Roma

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Di preciso mutuo e importo compravendita non lo si sa. Inoltre solo una parte è stata versata dai genitori e non in un' unica soluzione A me sembra più donazione del denaro che dell immobile
  2. Di preciso mutuo e importo compravendita non lo si sa. Inoltre solo una parte è stata versata dai genitori e non in un' unica soluzione
  3. ti ringrazio la prima domanda riguarda l'aspetto pratico. Se non si conosce l'importo della donazione, come lo si può ricostruire a ritroso? Sempronia non collabora in tal senso
  4. Tizio deceduto nel 2013 senza testamento lascia il coniuge e tre figli caio caia e sempronia. In vita aveva donato a sempronia del denaro per comprare una casa. In più negli anni 90 le due figlie caia e sempronia erano figurate acquirenti fittiziamente di una compravendita. Oltre la casa coniugale ove risiedono la moglie e caia non ha lasciato altro. La moglie inoltre risulta affetta da demenza sebbene non vi sia per il momento alcun accertsmento della incapacità. 1 domanda: la casa di sempronia acquistata con un mutuo non è stata comprata drl tutto dal genitori. Se sempronia si rifiuta di dire quanto ha ricevuto che strumenti hanno i fratelli? Si può calcolare in negativo tenendo conto del valore del mutuo e delle spese per la casa e del fatto che precedentemente s3mpronia doveva pagare l affitto? 2 E' giusto ritenere che il giudice nel verificare la quota di legittima dovrà tenere conto anche del fatto che tizia ha vissuto e vive ancora nella casa paterna senza pagare affitto e bollette? E quindi verrebbe calcolato anche quanto da questa messo da parte?
  5. si va a garantire l'equivalente pecuniario della prestazione rimasta definitivamente inadempiuta
  6. Esiste un diritto del condomino dell'appartamento di sotto ad avere luce , uno spazio sporgente di 1 metro per 2 metri(larghezza) sul terrazzo del piano di sopra? Si può murare? essendo l'unica luce del suo bagno?
  7. nella pratica la rinunzia alla proprietà non è traslativa? In fondo si può fare solo nella forma della donazione?
  8. La figura del consorzio ordinario , semplice per così dire presuppone un CDA ? pUò AVERE UN AMMINISTRATORE DELEGATO? oVVERO SE C'è UN AMMINISTratore delegato significa che siamo in presenza di società consortile?
  9. una casa disabitata da anni necessita di lavori di ristrutturazione. Su questa casa un terzo la madre di una comproprietaria effettua dei lavori del valore di 60 000 euro , valore molto superiore rispetto a quello che si potrebbe ricavare vendendo la casa. I lavori vengono fatturati a favore della figlia che però risiede in germania e non può usufruire del bonus ristrutturazioni. Al momento dell'effettuazione dei lavori la situazione della proprietà era questa. la casa apparteneva per 1/3 ad una zia , la medesima zia aveva usufrutto di un altro terzo, di quest'altro terzo la nuda proprietà spettava per un terzo a tre nipoti. L'ultimo terzo spettava alle medesime tre nipoti. La zia all'epoca dei lavori vivente aveva dato assenso per le vie informali ai lavori ( ma senza probabilmente avere idea sull'ammontare delle spese) poi era deceduta. sta di fatto che ora due delle tre nipoti comproprietarie vengono sollecitate per restituire la quota. Come si possono opporre? Si tratta a ben vedere di lavori effettuati da un terzo senza il loro consenso.
  10. vISTO CHE IL PRECEDENTE AMMINISTRATORE è DECEDUTO, LA sua collaboratrice che non ha fornito deocumentazioni sulla destinazione delle entrate, può esser considerata responsabile per l'amministratore?
  11. Volevo alcuni suggerimenti su alcune questioni connesse- in qualità di singolo condomino , sempre solvente mi trovo di fornte ad una situazione in cui - c'è una situazione pregressa di debiti di cui i creditori lamentano morosità Tali morosità sono dovute - a condomini morosi - di cui non si conosce bene l'identità - storni fatti dal precedente amministratore su altri condomini- l'amministratore è deceduto e gli eredi hanno rinunciato Che si può fare? Che rischia il condomino sempre solvente? C'è il rischio del pagamento degli interessi di mora visto che probabilmente non saranno in grado di recuperare le somme a carico anche dei non morosi? per pagare il tfr al portiere come giusto che si può fare? sebbene già pagato da chi era solvente?
×
×
  • Crea Nuovo...