c a r l o

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    42
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

7 Neutral

Su c a r l o

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Torino
  1. veramente sei tu quello che non ha sentito, a me è sfuggito solo il secondo "non" del Presidente ossia una doppia negazione nel silenzio della traccia NON si deve presupporre che Tizio NON sia in grado di sottoscrivere è palese che nel silenzio della traccia si debba ritenere che sappia sottoscrivere ancorché professore e letterato.
  2. Hai ragione a prenderla male, mi spiace sicuramente ha ragione il collega arturino io sono lontano dal banco della commissione...
  3. Non ho colto la doppia negazione, pertanto mi scuso per aver travisato ed aver erroneamente riportato una informazione errata.
  4. Vero... Tuttavia riflettendoci sopra penso che questa Commissione voglia che il candidato, in questo concorso, scelga le soluzioni più "blindate" e garantiste per le parti.
  5. Anche io la pensavo così, tuttavia il Presidente della Commissione ha chiarito a circa 3 ore dalla dettatura, in risposta ad un quesito di alcuni colleghi, annunciando col microfono che "nel silenzio della traccia NON si deve presupporre che Tizio sia in grado di sottoscrivere" Ma allora "professore e letterato" ad inizio traccia cosa lo hanno inserito a fare?
  6. Scusami non ho visto che avevi già postato!
  7. Tizio, già illustre professore universitario, oltre che brillante letterato, di stato civile celibe e senza figli, ora cieco, titolare di un ingente patrimonio mobiliare ed immobiliare, si reca dal notaio Romolo Romani con studio in Roma via Arenula 1, affinché riceva il suo testamento in forma pubblica in modo da garantire l'assoluta conformità alla legge delle sue ultime volontà. intende nominare unico erede universale, la fondazione Perpetuitas con sede in Tarquinia, avente ad oggetto la promozione e lo sviluppo della cultura umanistica, fondazione in precedenza da lui stesso costituita e dotata insieme con la sorella Tizia. Vuole lasciare al suo allievo Filano, in condizioni di bisogno, la somma non ancora riscossa di euro 500.000,00 maturata a titolo di diritti d'autore nei confronti della casa editrice Alfa. Tizio presenta al notaio che i suoi parenti prossimi sono soltanto il fratello Mevio e la sorella Tizia, a lui premorta da circa 3 anni, la quale a sua volta ha istituito quale unico erede la medesima fondazione Perpetuitas. Al fratello Mevio, ancora celibe, vuole lasciare il fondo con sovrastante casale in Roma con accesso dalla via Aurelia a condizione che contragga matrimonio. Vuole anche costituire, per l'utilità della confinante unità immobiliare, del suo amico Calpurnio una servitù consistente nella facoltà di non osservare la distanza di 10 metri tra pareti finestrate stabilita dal vigente strumento urbanistico locale. Inoltre intende attribuire alla propria compagna Giulia con la quale convive more uxorio nella casa di Roma adibita a comune residenza, sia il diritto di continuare ad abitare sia il diritto di utilizzare i mobili. Vorrebbe lasciare alla fedele domestica Caia l'usufrutto di un piccolo appartamento sito ad Ariccia paese natio della stessa, attribuendole la facoltà di vendere l'appartamento, ma solo nel caso in cui ciò fosse necessario per pagare spese mediche e di cura di vitale importanza. Il candidato assunte le vesti del notaio Romolo Romani, nel presupposto che Tizio sia disposto a seguirne i suggerimenti, riceva il testamento in forma pubblica. In parte teorica, il candidato motivi le soluzioni adottate e svolga i principi attinenti agli istituti giuridici relativi all'atto, con particolare riferimento alle problematiche inerenti alla successione mortis causa di persona giuridica, al legato di credito, al legato di usufrutto ed alla condizioni testamentarie incidenti sulla libertà matrimoniale dell'istituito.
  8. ciao a tutti posto e condivido la mia esperienza dal padiglione 1 lettera A-L la commissione e scesa intorno alle 12,30 tuttavia a causa di un problema all'impianto di diffusione audio (non del tutto risolto), la dettatura è cominciata alle ore 14,15 circa. Non hanno provveduto a leggere le tracce delle altre buste. La dettatura non si è capita quasi per nulla (parlo per me) fortunatamente al banco della commissione avevano le fotocopie con la traccia che hanno distribuito ai richiedenti. Ora di riferimento per la consegna 22,30 Traccia estratta inter vivos, abbastanza abbordabile ma molto lunga e complessa nella redazione (parlo sempre per me). I controlli della polizia penitenziaria nella mia zona sono stati abbastanza contenuti a quanto ho potuto vedere, tuttavia mi è stato riferito da colleghi dell'altro padiglione che ci sono state almeno 6 espulsioni (fonte un collega che era di fronte al tavolo della commissione). Il mio banchetto si trova di fianco all'area che è stata riservata ai vincitori del concorso 2009 in attesa di nomina che hanno partecipato a questo concorso. Sono stati isolati e guardati a vista da polizia penitenziaria e commissari e credo di aver capito che sono stati obbligati a compilare il tagliando di riconoscimento con i propri dati anagrafici ed a sigillarlo nell'apposita busta. Molti di loro dopo 3 ore non scrivevano già più. Al termine del tempo stabilito molti scrivevano ancora ed ho trovato molta indulgenza da parte dei commissari rispetto al passato concorso all'Ergife. Bene mi scuso per eventuali errori ma mi aspetta ancora un breve ripasso, doccia e nanna. Buonanotte a tutti.
  9. ciao ho avuto lo stesso problema ieri e questa mattina mi è stato concesso di consegnare i codici (insieme ad altri colleghi) , previa identificazione ed autorizzazione da parte del Presidente della Commissione (che ha acconsentito molto bonariamente). I commissari avevano già predisposto un ulteriore banco per i candidati di ieri che non sono riusciti a giungere per maltempo. Io credo che domani sia possibile (ed auspicabile) tuttavia essendo già domani giorno di prova non saprei risponderti. Comunque ho trovato molto disponibili e gentili i commissari, compreso il Presidente, pertanto ti consiglio di presentarti domani e di esporre la questione appena entri al tuo padiglione. Ciao e buona fortuna
  10. Da quello che detto il Presidente della Commissione quando mi identificava, pare che rimarremo divisi in due padiglioni distinti come originariamente previsto.
  11. La materia viene estratta a sorte e comunicata prima della dettatura del primo giorno. Tuttavia quello da te indicato fu l'ordine delle prove scritte di febbraio 2012
  12. Potrebbero però essere ammessi (giustamente a mio avviso) domattina come hanno fatto per me e per altri colleghi oggi rispetto a ieri.
  13. Cari Colleghi dal momento che sono sceso in macchina ed ho 4 posti liberi, offro gratuitamente un passaggio a coloro che alloggiano, come me, al Salesianum. Io alloggio nella camera 408
  14. Questa mattina ai cancelli un centinaio di persone. Hanno permesso a coloro che ieri sono rimasti bloccati dal maltempo (come il sottoscritto) di effettuare la consegna codici previa autorizzazione del Presidente della Commissione (che ha acconsentito molto bonariamente). Il commissario con il quale ho interloquito mi ha parlato di circa 1000 partecipanti identificati ieri. Gli idonei al concorso precedente che partecipano a questo concorso, hanno una nota rossa a margine sul registro di identificazione. I candidati che dovevano effettuare ieri la consegna codici saranno messi in una zona a parte (ancora da individuare) in quanto per esigenze pratiche non sono più inseribili in ordine alfabetico. Questo è quello che so e condivido a seguito dell'esperienza di questa mattina. In bocca al lupo a tutti