Vai al contenuto

superg

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    1791
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    45

superg last won the day on September 1

superg had the most liked content!

Reputazione Forum

607 Excellent

Su superg

  • Rank
    Plutonium member

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Ancona

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Anche io Giuseppe la penso come te.
  2. Proprio nessuna. Che io sappia le voci sono ferme esattamente come erano prima delle vacanze estive. Ricordo solo che lo scorso anno in questo periodo qualcuno aveva messo la voce degli ascritti a novembre dell’anno dopo anche se il bando fosse uscito (come è stato) a fine anno. Invece sappiamo come è andata a finire: scritti ad aprile. Temo che qualsiasi voce che perverrà in questo periodo, come l’anno scorso, esca con altrettante contrarie fasulle tali da non farci capire niente.
  3. Ciao a tutti. Nell’attesa dell’uscita del bando di concorso ho iniziato a dare uno sguardo ai vari siti web delle scuole ma ho iniziato a dare i numeri. O forse sono loro a darli 😅. Nel mentre cercavo notizie tra i vari programmi relativamente al bando di concorso. Mi è parso di percepire che siamo nella fase della “velata” gara delle percentuali di superamento degli scritti. Si va da chi scrive che un candidato su due dei consegnanti ha vinto, Il 56% per cento dei partecipanti alla scuola fino ad arrivare addirittura all’80% o quasi al 100%. Ho iniziato a pensare che queste percentuali siano date dal nome in banca dati. Se il candidato si è iscritto anche una sola volta nella vita alla scuola allora, se ha vinto, rientra nella percentuale. Ma in realtà non si capisce bene. Dato che oramai tutti frequentano o condividono di tutto, sono dati davvero senza senso. Altro che marketing. Qui siamo alle fanta percentuali! 😅 A parte gli scherzi. Le costose scuole purtroppo servono, anche se non tutte. Alcune, a mio avviso, sono persino fuorvianti fino ad indurti a pasticciare il tuo ragionamento. Non so voi, ma io sono tornata al mio vecchio metro di paragone senza farmi condizionare da incitamenti altrui. A prescindere dai balzelli che cercano di mostrare o al finto buonismo della scuola, come metro di paragone, io uso la c.d. valutazione posteriore. Se ritornando sull’argomento affrontato dalla scuola non sono sicur ed anzi sono ancora più in confusione, significa che quella scuola non fa per me. Invece, se il concetto è “diventato mio” ed affronto la traccia con semplicità e senza stress vuol dire che la scuola mi ha aiutata a ragionare. Lo scorso concorso ho optato per una scuola con approccio teorico elevato (teorie, sottoteorie, tesi da trattati ecc.). Scuola che alla fine mi ha portato ad una confusione terribile su questioni per me oramai ferme da anni. Son tornata indietro senza neanche accorgermene. Perché alla fine è il ragionamento ed il senso critico giuridico che occorre sviluppare (dopo aver di base studiato e costruito delle solide fondamenta teoriche). Perché tutte quelle teorie e sotto teorie da manuale, se in parte slegate al caso trattato creano solo insicurezza logico giuridica che tu portando a dare soluzioni della traccia senza senso. Ho poi consolidato che il diritto, senza elasticità mentale, corrisponde alla sua morte. Non so voi ma io sono per i concetti semplici perché già dai libri ho macinato concetti davvero indigesti e non solo per il modo di scrivere. Per non parlare poi dei compagni di studi che incontri nelle scuole. Occorre scappare dalle scuole dove ti mettono in un angolo. Oramai sembra che vada di moda e che la fratellanza campana sia sparita. Regna astio e voglia di veder fallire l’altro. Mentre, invece, nella mia esperienza ho visto diventar notai tutti quelli che sono riusciti a fare gruppo. Prima, durante e dopo il concorso. Certo, chi non lavora ha sempre più chance in più perché come qualsiasi atleta ha più possibilità di allenarsi meglio e più degli altri.😓 ma la selezione dell’ambiente è fondamentale quanto la scuola ed il metodo di studio. Tornando agli scritti, se è vero che saranno di nuovo in primavera c’è tempo per arrivare competitivi. Comunque, chi dovesse sapere qualcosa di più e vuole condividerlo, perfavore lo scriva! Ad oggi io misurerò la preparazione per primavera anche se una gran parte afferma che gli scritti saranno ad ottobre/novembre 2020.
  4. Stanno solo cercando di coprire i posti messi a concorso come è giusto che facciano. 1585 consegnanti per 300 posti. Al momento l’andamento delle correzioni rispecchia questo. Ogni scuola spiega come va interpretata la traccia. Non è un mistero. Lui è solo il primo che ha creato un corso a parte che ognuno è libero di frequentatore o no. Io non lo frequenterei ma non conoscendo il contenuto del corso non mi sbilancio oltre. Soprattutto nel meridione famose scuole, non solo private, si soffermano molto su questo aspetto. Poi, se sei notaio come tu abbia superato il concorso è un mistero se non hai capito che la traccia va interpretata, ovviamente, giuridicamente parlando. Puoi essere un Cian trabucchi parlante ma se non sono chiari questi aspetti, anche da gran sapientino, te ne torni a casa.
  5. Ti posso assicurare che l’analfabetismo culturale esiste ancor oggi persino tra i pluri laureati e super titolati. Il notaio, sopra le parti, serve ancora se viene svolto come si dovrebbe ma tanto già sappiamo che purtroppo non va sempre così.
  6. Per ottenere la bocciatura bisogna partecipare ai concorsi. a presto
  7. Sarà un parente di Ferro. Oppure qualcuno segretamente innamorato di lui. Diversamente, non si spiegherebbe come dopo aver letto i compiti (con le dovute eccezioni) ed i verbali delle bocciature si possa ancora parlare così. Intanto buona estate a tutti. Ma quando uscirà questo benedetto nuovo bando di concorso? Mi piacerebbe tanto saperlo.
  8. Questo ancora qui sta.
  9. Come dovrebbe sempre accadere. Finalmente! Da settembre dovrebbero solamente inserire una marcia in più. Chissà se il prossimo concorso si accavallerà oppure lo faranno slittare.
  10. Ad oggi, in vista della riforma dell’accesso alla professione sarebbe l’unica mossa sensata. Lo scorso concorso hanno consegnato poco più di 1500 candidati a fronte di circa 2.000 presenti. Dopo la riapertura delle consegne è un numero davvero ridicolo. Ad oggi preannuncia solo autodistruzione certa. No candidati- no notaio. Magari è la volta buona che si svegliano!
  11. Non posso conoscere tutte le realtà ma ti assicuro che alcune Law firm di avvocati si fanno pagare a peso d’oro. So, e non per sentito dire, che anche solo per la redazione di un contratto commerciale complesso medio riescono a farsi pagare sui 50.000 euro o per le consulenze legali “speed” 12-20 mila euro dove dottori di studio passano la notte a sviscerare il caso. Dottori con partita iva che se va bene percepiscono 2.000 euro al mese (con piva). Ho visto le parcelle e conosco abbastanza bene quelle realtà. Ma non conosco la ex di @alexander sebbene mi pare che abbia detto che anche la sua ex lavora (o lavorava) in una law firm milanese. D’altronde basta leggere giornali come Forbes dove stilano i fatturati e le law firm milanesi (Eredi Pappalardo è risultata la prima) a fatturato ben 52milioni (o 56) di euro lo scorso 2018. Per intenderci neanche alcune multinazionali hanno fatturati così pazzeschi in Italia. Le Law firm notarili, invece, invece per avere grandi introiti devono stariffare alla grande. E non solo loro. Giusto l’altro giorno parlavo con una mia amica la quale si domandava come potessero certi notai guadagnare su atti dove il pulito, se va bene, raggiunge 100 euro piuttosto di stariffare. Tutta questa responsabilità per 100 euro?! Se ne stipulano 50 al giorno ne vale la pena. Ed ecco i rogifici.
  12. Nel mentre: Per valorizzare le PMI non quotate il Decreto Crescita ha introdotto una nuova struttura societaria denominata “Società di Investimento Semplice”
  13. Le Law firm non stariffano un tubo. Gli avvocati di questi mega studi si fanno pagare parcelle che vanno addirittura sopra il massimo del tariffario forense. I rogifici si.
×
×
  • Crea Nuovo...