sakuragy

Utente Registrato
  • Numero contenuti

    741
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Days Won

    24

sakuragy last won the day on June 7

sakuragy had the most liked content!

Reputazione Forum

322 Excellent

Su sakuragy

  • Rank
    Platinum member
  • Compleanno 13/05/1976

Informazioni del profilo

  • Sono
    Maschio
  • Corte d'Appello
    Milano

Visite recenti

2275 visite nel profilo
  1. a memoria mi ricordo una vecchissima discussione su questo forum con intervento di utenti ora notai facendo una ricerca dovrebbe saltar fuori
  2. guarda ormai sono così vecchio che non vedo l'ora di togliermi sto macigno dalle spalle: tre consegne sono andate, la quarta al prossimo e poi sarà libero (salvo essere risucchiato dall'altra parte). Senza il concorso penso che potrei anche ringiovanire Quanto al limite sono sempre stato convinto che non sarebbe mai stato tolto. La figura dovrà essere trasformata: probabilmente assimilandolo alla figura di ausiliario del giudice per sgravare la giustizia di una mole consistente di cause Ma queste sono idee di un vecchio concorsista
  3. Non è la prima volta che l'ufficio legislativo dà dei pareri al notariato insensati e in contrasto con l'opinione del CNN (basti vedere il parere sul titolo esecutivo delle scritture private ante marzo 2006), quindo quello che succederà al riguardo non si può oggi sapere, ma ammetterai che il contenuto della risposta se rapportato alla rimozione del limite delle 3 consegne chiude sostanzialmente ogni speranza, o tu riesci a intravedere degli spiragli?
  4. dal notiziario di oggi: Il limite si applica nei limiti che garantisca la partecipazione a 5 concorsi. il tenore letterale della risposta, tra l'altro, mette a mio parere una pietra tombale sulla rimozione del limite delle 3 consegne Cari Colleghi, ho il piacere di trasmetterVi il provvedimento del dott. Michele Forziati, Direttore Generale della Giustizia Civile – Ufficio II – Reparto Notariato, in risposta al quesito presentato in data 8 settembre 2016 dal Consiglio Nazionale del Notariato in tema di tirocinio notarile, quesito nel quale, compiute le proprie valutazioni, si prospettava l’inapplicabilità alla professione notarile della norma di cui all’art. 6, comma 12, del D.P.R. 7 agosto 2012, n. 137, che così recita “Il consiglio dell’ordine o collegio presso il quale è compiuto il tirocinio rilascia il relativo certificato. Il certificato perde efficacia decorsi cinque anni senza che segua il superamento dell’esame di Stato quando previsto. Quando il certificato perde efficacia il competente consiglio territoriale provvede alla cancellazione del soggetto dal registro dei praticanti di cui al comma 2.”. Il Direttore Generale: - acquisita l’opzione interpretativa fornita dal Capo dell’Ufficio Legislativo il quale, premessa la non agevole ed immediata soluzione della questione interpretativa proposta, ha invece ritenuto applicabile anche alla categoria notarile la disposizione in oggetto, pur invitando ad adottare soluzioni ermeneutiche volte ad applicare il dato normativo in senso meno rigoroso atteso che, allo stato, esclusivamente per gli aspiranti notai vi è il limite massimo delle tre consegne; - effettuati i dovuti approfondimenti in condivisione con il Capo di Gabinetto; ha affermato che il certificato di compiuto tirocinio notarile di cui all’art. 6, comma 12, del D.P.R. 7 agosto 2012, n. 137, perde efficacia decorsi cinque anni senza che segua il superamento del concorso solo nel caso in cui, nel medesimo periodo, si siano in concreto svolte cinque prove concorsuali, in quanto, in difetto, l’efficacia del certificato deve intendersi prorogata fino al verificarsi della citata condizione. Ministero-Giustizia---nota-su-validit-certificato-compiuta-pratica-31-0....pdf
  5. dovrebbe valere il principio di cassa e quindi chi paga può avere le detrazioni (con intestazione della fattura a solo chi ha pagato)
  6. Anche per gli studi notarili c'è un contratto collettivo cui fare riferimento per minimo, inquadramento, ferie, ecc... Quanto allo stipendio dipende da ore e tale inquadramento
  7. non puoi soprattutto se è un costruttore (di quelli buoni)
  8. Quando ti capitano atti del genere ti metti a piangere per prima cosa per seconda preghi il cliente di andare da un'altra parte per terza gli fai capire che spenderà di visure ipotecarie quasi quanto l'appartamento
  9. Sii ottimista grazie al limite delle tre consegne quando siederai a Roma il numero di aspiranti e di posti coinciderà quindi avrai altissime probabilità di passare (per capire ciò di cui parlo leggi le varie discussioni al riguardo) A parte questa premessa, molti ti consiglieranno di fare altro finché mantieni una sanità mentale e fisica. Questo concorso logora nel fisico e nella mente. Tienilo presente. Se invece vuoi proprio percorrere questa strada (poi non dire che non sei stata avvertita da un vecchietto) devi solo studiare, seguire con impegno la scuola che sceglierai (ora come ora è difficile pensare di superare il concorso senza passare da una scuola) e fare tracce (ma non metterti ora a farle è prematuro) e impara chi è il Notaio, cosa fa realmente, quali sono i suoi compiti e i suoi doveri, le sue attività e le formalità (quasi sempre delegate alle segretarie, impiegati e fattorini) Quanto a cosa succede dopo i 18 mesi... Dipende dagli accordi con il tuo Notaio. Da cosa fai in studio (una cosa è andare in studio da osservatore, redigendo all'occorrenza qualche parere o riscrivendo atti già fatti - allora è normale non vedere soldi- , altra è sedersi in ufficio 10/12 ore, lavorare, fare atti, incontrare clienti, ecc...- allora devi farti pagare).
  10. Anton3 concordo soprattutto sulle divisioni. Chi ha avuto modo di seguire qualche riunione dei consigli distrettuali sa che c'è una profonda divisione tra i vari distretti, ma non solo. Figuratevi che in sede di uscita del DDL c'era chi era spingeva per cedere importanti competenze in campo di srl pur di conservare intatto l'immobiliare.
  11. non si è suicidato. diciamo che, anticipando sul testamento biologico, ha scelto la morte dolce: si sta facendo addormentare per scomparire piano piano Il notariato ha sicuramente la forza e le motivazioni per combattere tuttavia lo ha sempre fatto per preservare il momento senza guardare al futuro. Ha sempre ragionato io mi salvo il culo oggi e domani senza pensare quello che sarebbe potuto succedere dopo 10/15/20 anni. L'importante è sempre stato solo salvare il portafoglio oggi. Vendite Auto-Cancellazioni di ipoteche (tutte rotture di coglioni per i notai) ma che hanno minato alla base il sistema l'abolizione della tariffa poi le Cessioni Quote poi le costituzioni gratuite delle SRLS (anche se qualche furbetto si fa pagare qualcosa) in tutto questo le 3 consegne che stanno (unitamente al crollo dei guadagni) facendo scomparire i praticanti: il notariato è un fiume i cui affluenti stanno andando in secca
  12. Notai - Correzione elaborati concorso 21 aprile 2016 4 maggio 2017 Alla data del 30 aprile 2017 sono stati corretti 427 elaborati. Sono stati valutati idonei 114 candidati. https://www.giustizia.it/giustizia/it/mg_16_1.page;jsessionid=rRlZSOVIoxdqH7N3mvjSh1Y8?contentId=NEW1328455&previsiousPage=homepage nel periodo 121 compiti corretti con 32 promossi media 26,45% media promossi complessiva 26,70%
  13. grazie Non è convertibile, quindi nessun problema neanche sotto quel punto di vista
  14. La ALFA SPA emette un prestito obbligazionario a garanzia dello stesso iscrive ipoteca di primo grado su un bene immobile di Sua proprietà Ora vorrebbe vendere il bene immobile suddetto alla BETA SPA la quale si è dichiarata disponibile ad accollarsi il debito derivante dal prestito obbligazionario. L'accollo non sarebbe liberatorio Io non ci vedo particolari problemi, ma è tutto il giorno che cerco studi o sentenze e non trovo nulla ps. è caso reale
  15. Arriva commercialista vorrei costituire una sas con la seguente denominazione "ALFA CHE FA COSE SAS DI TIZIO" O IN FORMA ABBREVIATA "ALFA SAS" Dubito innanzitutto che possa essere omesso il nome del socio accomandatario a parte questo, è possibile prevedere la ragione in forma abbreviata per le società di persone? Non ho trovato studi al riguardo