Vai al contenuto

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 22/12/2019 in all areas

  1. 3 points
    Sei di una pesantezza rara mentecatto......
  2. 2 points
    ... essere di moralità e di condotta sotto ogni rapporto incensurate ...
  3. 2 points
    Condonati, non valete un cazzo ... che il prossimo anno possa condurvi alla rovina, voi che avete distrutto il Notariato (quello Vero)!!!
  4. 2 points
    Ti ringrazio per aver voluto usare la cortesia di rispondermi; lunedì mattina mi reco in Banca e vedo di risolvere il problema. Grazie ancora, buon week end ed auguri. ADGH
  5. 2 points
    Ti dovrai portare cibo e bevande, ai bagni si va scaglionati secondo le indicazioni che verranno fornite della commissione e solo dopo un tot numero di ore dalla dettatura, per i vestiti, dipende dalla stagione, ne riparliamo quando ci saranno le date. Per ora concentrati sullo studio e non pensare a questi aspetti pratici, ci ripenserai quando mancherà poco.
  6. 2 points
    Io non ho avuto nessun problema (versamento fatto l'11/12 in posta), tra l'altro il codice tributo (729T) è quello univoco di Agenzia delle Entrate per le "TASSE RELATIVE ALL'ISTRUZIONE SUPERIORE ( TASSE DI LAUREA E DIPLOMA - TASSE ABILITAZIONE PROFESS.)". Probabilmente il problema era un altro, magari il codice del tuo ufficio territorialmente competente, o, più facilmente, l'incompetenza di chi ha inserito il tuo F23...
  7. 2 points
    Condonati, non valete un cazzo ... anche a Natale!
  8. 1 point
    Nessuno quasi parteciperà a questo concorso: dopo i Condonati 2016, i Veri Vincitori 2018 e i nuovi Condonati 2019, avremo i Vincitori di sto Ca...o!
  9. 1 point
    Non vedrà un kaiser... AHAHAHAHAH
  10. 1 point
    Sarà una delizia vederli stipulare a 300 euro ad atto, rincorrendo i clienti ... Molti hanno capito: perciò, non hanno presentato la domanda ... e sono i più furbi ... 300 posti per poco più di mille candidati... la selettività nell'accesso è solo un ricordo oramai ... Questo concorso, sotto il profilo numerico, è peggio del Condono notarile 2016. E, mentre i nuovi porci si scanneranno tra loro per 300 euro di onorario, io starò a guardarli godendomi la mia bella pensione! Il Notariato poteva essere "recuperato" dalla sua inevitabile fine nel 2016, "dando" il sigillo con parsimonia (come ha fatto successivamente il lungimirante Presidente Massimo Ferro) ... e, invece, è stato regalato a quasi 500 porci! Solo una selezione rigida costante, capace di porsi sulla via tracciata dal M. Ferro, avrebbe potuto salvare il Notariato, garantendo un equo compenso per tutti. Ormai vedo solo stariffatori: se la gente vuole avvalersi della mia prestazione intellettuale, deve equamente retribuirmi ... altrimenti se ne andasse pure dal Condonato dietro l'angolo (orami sono ovunque, rappresentando 1/10 del Notariato... ahimé... ahinoi) ... alle condizioni dei Condonati preferisco non stipulare!
  11. 1 point
    Grazie a tutti. Delle date, invece nessuno sa niente?
  12. 1 point
    Dicono di non sapere nulla. Hanno il divieto di divulgarlo (a chi non conoscono 😓).
  13. 1 point
    Questo bando lo aspettavano in pochissimi (parlo delle scuole) Ed in più è assolutamente fuori dalle scadenze degli ultimi anni: quindi è praticamente impossibile fare previsioni. Lo stesso notaio Viggiani, Che quando ha qualche informazione ha la cortesia di condividerla pubblicamente, non sa se il concorso si terrà prima o dopo l’estate. Personalmente, visto che se il concorso si tenesse dopo l’estate passerebbero quasi 11 mesi dal bando (cosa mai vista), penso che gli scritti saranno o a fine giugno o ad inizio luglio, Indipendentemente dalle date di magistratura.
  14. 1 point
    È vero. Ma questo è un’altra storia. I cambiamenti (in negativo) possono provenire solo dall’ “esterno” (i.e. Unione Europea). I tentativi “interni” (i.e. Parlamento italiano) sono tutti miseramente falliti (da ultimo affitto d’azienda ad avvocati e commercialisti). Ma non escludo che anche sulla direttiva che citi si inventino qualcosa per conservare la competenza ai notai. Presto lo sapremo.
  15. 1 point
    Di solito qualcuno che passa dal ministero o dalla procura territoriale e parla con un funzionario informato. Loro le hanno queste info
  16. 1 point
    Ti confermo quanto da te esposto: è sufficiente che tu porti la domanda (che hai compilato online e stampato), le due quietanze e la marca da bollo, firmi dinnanzi al funzionario e questi procederà - valutata la completezza della documentazione presentata e sotto la propria responsabilità - alla validazione online; ad abundantiam (ma il Cancelliere - del quale mi fido ciecamente - mi ha confermato che la validazione è di per sé pienamente sufficiente), ti possono apporre sulla ricevuta (che il sistema genera automaticamente e contestualmente alla compilazione del form online) un timbro del Tribunale con l'indicazione della data (senza nessuna firma da parte del funzionario, né indicazione dell'orario di consegna). Dormi sonni tranquilli e pensa al ripasso. In bocca al lupo e buon anno ADGH
  17. 1 point
    Vi aggiorno sul mio quesito, viste le numerose e gentili risposte, e la scadenza del termine in data odierna. In sede di consegna della domanda, ho esplicitamente chiesto all incaricata che mi timbrasse una seconda domanda da me appositamente predisposta. Sorridendo, mi ha risposto che non poteva, che la circolare non lo prevedeva, di stare comunque tranquillo, che era responsabile direttamente lei e che avrebbe espletato i suoi compiti appena io avessi varcato la soglia del suo ufficio. Pensando tra me e me "Cretina, mi serve un documento che attesti che io, oggi, effettivamente sono venuto qui, non perché non mi fidi di Lei, ma perché Lei é solo l anello di una catena...", ho ricambiato il sorriso, mi sono affidato a Dio (in questo caso solo ed unico garante Supremo della certezza giuridica delle domande affidate alla mia Procura) e sono andato via.
  18. 1 point
    Per non incorrere in problemi facilmente evitabili, ho effettuato un nuovo pagamento con F23 di 49,58 (pagato direttamente dalla sportellista della Banca e quindi "passato" senza ombra di dubbio) e presentato in Cancelleria (il Cancelliere ha fatto una postilla alla mia domanda ed allegato la ulteriore quietanza). Grazie per l'interessamento e buon anno.
  19. 1 point
    Credo che a nessuno interessi il giorno della emissione della marca da bollo. Anche a fare teoria tributaria e applicando ciò che si applica nel caso di emissione della fattura (che secondo me non è qui applicabile) lo stato dovrebbe perseguirti per la sanzione de ritardo di un giorno nel pagamento della marca da bollo. Non scherziamo dai! Vai sereno pasma.
  20. 1 point
    Stando al numero degli elaborati corretti fino a novembre lo avrei certamente escluso ma se analizziamo l'ultimo aggiornamento vien fuori che: - a dicembre hanno corretto 125 elaborati; - dopo il 20 dicembre ci sono stati appena 3 giorni lavorativi ben "incastrati" tra le festività (lunedì 23, venerdì 27, lunedì 30 ed escludo volontariamente le "mezze giornate" del 24 e 31) che francamente non credo siano stati "utilizzati" dai commissari per correggere; - è quindi verosimile pensare che il 20 dicembre sia stato l'ultimo giorno di correzione del mese; - se così è, in proiezione sull'intero mese la media è di oltre 180 elaborati corretti; - se mantengono l'ultimo ritmo registrato a dicembre, è matematicamente possibile correggere i restanti 1028 elaborati in 6 mesi (1.028 * 180 = 5,7 mesi), pubblicare gli esiti a luglio e iniziare gli orali a settembre inoltrato. Come può notarsi, si tratta di un personale ragionamento fondato su numeri e "ritmi" di correzione, nulla di più. Incrociamo le dita.
  21. 1 point
    Con chi non sa contare è inutile andare avanti a discutere ed è la prova provata che in molti sono esaltati per un mondo che non esiste
  22. 1 point
    grazie tante notaio! finalmente qualcuno che risponde.
  23. 1 point
    Nessuno ha mai teorizzato la fine del notariato. Sei talmente coglione da non capire nemmeno ciò che io ho scritto (e, prima di me, molti altri più membri del Forum più autorevoli). Sei, ad ogni evidenza, una clamorosa testa di cazzo, questo ormai è chiaro a tutto il Forum. Il consiglio è sempre lo stesso: esci dalla stanzetta in cui, solo ed emarginato da tutti, stai vivendo ed entra nel mondo reale; con l'assistenza di un bravo psicologo, perchè la tua emarginazione ti ha portato ad una evidente dissociazione dalla realtà.
  24. 1 point
    Io non sono per niente invidioso, ti auguro millionate a volontà ma se non fosse così dimmelo che divento socio di chi produce il maalox perché ne diventerai dipendente
  25. 1 point
    Non è vero quello che ti ha detto il funzionario. Il (mio) funzionario ha certificato sull'originale della domanda di partecipazione che ho firmato la domanda innanzi a lui e che ho depositato in data ... la domanda unitamente alle quietanze di pagamento di cui all'art. ... del bando. Quest'anno mi ha pure mandato tutto tramite mail per non farmi aspettare. Ho firmato la domanda, consegnato tutto, lei ha validato la domanda online davanti a me e io sono andato tranquillo a casa; 45 minuti dopo avevo la "certificazione" su mail. Procura è Rovereto
  26. 1 point
    Sono piuttosto sorpreso di vedere come questo gruppo si stia adeguando alla società violenta e foriera d'odio. Ritornando a parlare di CONCORSO (perchè è questo lo scopo reale di questa pagina), qualcuno ha indiscrezioni, voci o anche solo presentimenti sulle possibili date?
  27. 1 point
    Ti faccio un esempio concreto: https://www.calcioefinanza.it/2019/12/30/serie-a-stipendi/ Lo stipendio medio della serie A è 1.8 milioni di euro. https://www.google.com/amp/s/www.panorama.it/sport/calcio/stipendi-calciatori-serie-a-squadre/%3famp=true I 3/4 dei giocatori sono ben al di sotto della media. Ma ben al di sotto.... Hai capito ora?
  28. 1 point
    Federico è il classico esempio di persona a cui mi riferisco. Convinto fino al midollo di guadagni a destra e a manca ma che purtroppo mistifica la realtà. Infatti un conto è essere il Ronaldo dei notai altro il Mangraviti
  29. 1 point
    Ti rispondo solo per scrupolo di completezza e per evidenziarti, come altri ben più autorevoli di me (Condono) hanno già fatto, che sei solo un esaltato con gravi problemi di aderenza alla realtà. Questo tuo intervento, del resto, "fa il paio" con il tuo post con cui sostenevi che nulla era cambiato negli ultimi anni e allegavi, a pretesa conferma del tuo bizzarro intervento, un link che riportava i dati del ..... 2006. Ciò premesso, e venendo al merito del tuo ridicolo intervento, ti faccio umilmente notare che i dati di riferimento (pag. 85) da tenere in considerazione sono unicamente quelli Adepp, in quanto (v. nota 18): a) tali dati sono forniti degli Enti previdenziali ed evidenziano il reddito dichiarato ai fini della contribuzione previdenziale; b) tali dati sono molto prossimi al valore dell'imponibile ai fini fiscali IRPEF (v. nota 18); c) tali dati contemplano anche i professionisti che applicano il regime forfettario (n. 965) Ciò detto: 1) il reddito medio sulla base dei dati Adepp è pari a Euro 148.290 (e, dunque: meno della metà della cifra, pari ad Euro 300.000, da te risibilmente indicata); 2) (soprattutto) tale dato (Euro 148.290) è un dato medio, vale a dire un dato risultante dal rapporto tra un gruppo minoritario (20% - 25%) che ha un volume di affari ben superiore (le law firms notarili, quasi tutte a Milano e Roma) e la maggioranza (circa il 75%) che ha un volume di affari ben al di sotto e che tale cifra (Euro 148.290) può, purtroppo, solo sognarla. Pertanto, dire che tutti i professionisti espongono un reddito imponibile pari a Euro 148.290 è una clamorosa stronzata (e, ancora di più, che tutti espongono un reddito lordo di Euro 3000.000, come, con spiccato sprezzo del ridicolo, hai affermato tu). Come ti hanno suggerito i notai in esercizio che ogni tanto bazzicano ancora il Forum, il suggerimento è di seguire questa strada per amore della professione, per passione per il lavoro che si vuole svolgere ..... e non per soldi,
  30. 1 point
    Attenzione ai naviganti: dopo il Condono in essere, il concorso che si terrà a novembre 2020 sarà serio ... spero che si inserirà nel solco tracciato dal presidente Ferro: l'unico presidente ad aver decretato 109 Veri Vincitori su 300 posti a bando! Grazie a quest'uomo il Notariato è stato riscattato dal Condono (per cani e porci) del 2016!
  31. 1 point
    @Gaia:_19_:78 tanti cari auguri anche a te, continua nel tuo percorso, spero che il 2020 ti porti la serenità che meriti;-) @eppesuig Ti ricambio il saluto e ti ringrazio per aver contribuito alla discussione. Buone feste, un abbraccio ADGH
  32. 1 point
    Spero tu riesca a risolvere senza troppi intoppi. Personalmente preferisco pagare l'F23 in posta o presso le casse dell'agente di riscossione in modo da avere subito la conferma, in banca mi è capitato in passato di avere problemi simili al tuo (proprio perché spesso inseriscono gli F23 a fine giornata e se riscontrano qualche difficoltà li respingono senza farsi tanti problemi). Buon fine settimana e auguri anche a te.
  33. 1 point
    Grazie ... siete troppo buoni😊
  34. 1 point
  35. 1 point
    Sono tutti così quelli della corte di appello di Ancona?
  36. 1 point
    Io per motivi di salute (ho avuto il cancro) mi sono laureato a 27 anni ed ora, dopo peripezie varie, sono notaio (in attesa di nomina), senza avere alcun Santo in Paradiso. Se credi in quello che hai intenzione di fare, devi farlo! Se hai bisogno di chiarimenti, consigli o anche solo supporto, puoi contattarmi in privato
  37. 1 point
    I soldi non sono tutto nella vita. La prima cosa è l'appagamento dell'anima.
  38. 1 point
    I giovani lavorano poco ed i ricchi notai, pur guadagnando di meno rispetto ai tempi d'oro, restano ricchi! Pur di togliere clienti, molti stipulano al ribasso. L'erosione delle competenze è ormai un processo inarrestabile. Questa è la realtà: non c'era certo bisogno di me per conoscerla ... io ne ero a conoscenza da anni. C'è poi chi, pur avendo aperto lo studio da settembre, dice di avere fiumi di clienti ... ma si tratta di gente che è stata sempre esaltata (da non considerare). Resto dell'opinione - da me affermata anche prima di passare il Concorso - che il notaio debba farsi per vocazione, non certo per guadagno (visti i tempi che corrono)
  39. 1 point
    "Lasciamo l'odio agli anonimi della tastiera" Liliana Segre 10.12.2019 P.S. Bisognerebbe sempre ringraziare per l'esistenza di persone come LEI che ci insegnano veramente qualcosa di giusto
  40. 1 point
    Rispolvero questo topic per ricordare che, a fronte del Condono notarile 2016, c'è stato un concorso altamente selettivo, che ha decretato solo 109 Vincitori. Il Notariato non è solo "regalo del sigillo a cani e porci" (cit.), ma anche Alta Selezione Il Condono notarile è l'eccezione, non la regola. Condonati, valete poco ... o nulla ... e lo dimostrate quotidianamente anche su Notai d'Italia e con i vostri atteggiamenti goliardici pubblicati sui social VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA
  41. 1 point
    topic davvero interessante! Peccato che su questo forum ormai venga censurato tutto ciò che è verità, nuda e cruda!
  42. 1 point
    Senza dubbio quello che chiamate "condono" é stato un concorso ad "accesso estremamente facilitato". Proprio per questo, non credo che abbia senso paragonarlo agli altri e soprattutto a quello 2018. Si tratta di due concorsi dettati da "esigenze diverse". Anche il numero dei posti a bando é diverso: il paragone non regge!
  43. 1 point
    dai miei appunti LEGATO DI MULTIPROPRIETA’ Struttura reale, anche se assai discussa per quanto riguarda il suo modo di atteggiarsi, ha la multiproprietà immobiliare. Parte della dottrina ha tentato di ricondurla al diritto di usufrutto, ma questa teoria sembra difficilmente condivisibile, considerate le numerose differenze strutturali tra i due diritti: l’usufrutto è, infatti, tipico diritto reale su cosa altrui ed è, altresì, un diritto per sua natura temporaneo, mentre la multiproprietà è un diritto perpetuo, anche se circoscritto al proprio turno. Altra dottrina ha preferito parlare di proprietà temporanea, sottoposta, cioè, ad una serie infinita di termini iniziali e finali. Ora, anche laddove si ritenesse che la perpetuità non sia una caratteristica essenziale della proprietà, sembra precludere la possibilità di accogliere questa tesi la circostanza che il potere di disposizione del multiproprietario prescinde dal fattore temporale, cioè il poter di disposizione che compete al multiproprietario non può qualificarsi temporaneo, né intermittente, competendo al titolare in ogni tempo. Altri autori hanno ritenuto, invece, di ravvisare nella multiproprietà una forma di proprietà bi-dimensionale, individuata cioè, oltre che nello spazio, anche nel tempo. Anche questa tesi, per quanto suggestiva, non sembra accoglibile, dal momento che il dato temporale sembra idoneo a caratterizzare piuttosto i diritti reali limitati che non il diritto di proprietà, il cui oggetto è per sua natura perpetuo. La tesi fatta propria dalla dottrina prevalente porta alla conclusione che la multiproprietà non è altro che una forma di comproprietà, disciplinata nei modi di esercizio e godimento da appositi regolamenti: il primo, che ha natura contrattuale, avente ad oggetto il godimento turnario dell’immobile, l’indivisibilità del bene, il vincolo di destinazione; il secondo, avente natura regolamentare in senso proprio, che ha ad oggetto la disciplina e le modalità dell’uso delle parti comuni dell’edificio ed i rapporti tra multiproprietari e società immobiliare. Neanche tale tesi è rimasta, peraltro, immune da critiche: si è, in particolare, osservato come sia in contrasto col carattere definitivo che dovrebbe contraddistinguere l’acquisto del comproprietario la mancanza della possibilità, spettante di regola a ciascun comunista, di chieder la divisione della cosa comune, con assegnazione della stessa ad uno di essi. A tale obiezione si è cercato di replicare ricordando che, ex art. 1112 c.c., lo scioglimento della comunione non può essere chiesto quando si tratti cose che, se divise, cesserebbero di servire all’uso cui sono destinate. Ma, al di là del fatto che non si vede come si possa sostenere che una cosa cessi di servire all’uso cui è destinata a seguito della divisione, osta all’applicabilità di tale norma il fatto che essa si riferisce ad una indivisibilità di carattere oggettivo, e non soggettivo. Né elementi utili per risolvere la questione sono stati apportati dal d. lgs. 1998 n. 427, concernente la tutela dell’acquirente per taluni aspetti dei contratti relativi all’acquisizione di un diritto di godimento a tempo parziale di beni immobili, che si è limitato ad introdurre talune disposizioni riguardanti la tutela del consumatore, e dal successivo e recente codice del consumo. Per quanto riguarda l’attribuzione successoria, dato che alla multiproprietà immobiliare, al di là dei vari profili ricostruttivi, va comunque riconosciuto carattere reale, la disposizione dovrà classificarsi come un legato ad effetti reali. Sembra poi opportuno far riferimento ai regolamenti, stante la particolare importanza che assumono per la disciplina della multiproprietà. “Lego al sig…… il diritto di multiproprietà, e cioè il diritto di godimento perpetuo plurimo turnario, di cui sono titolare per una quota pari a ./1000 (.millesimi) sulla porzione immobiliare del complesso residenziale denominato.sito in.via.n., e precisamente di quella così identificata.. Preciso che la titolarità della quota legata dà diritto al godimento e all’uso pieni ed esclusivi dell’unità abitativa sita al piano., contraddistinta col n. per un periodo di. giorni all’anno, e precisamente dalle ore.del giorno.del mese di.alle ore.del giorno.del mese di., secondo le norme contenute nel regolamento di comunione relativo alla
×
×
  • Crea Nuovo...