Vai al contenuto

Tutte le attività

This stream auto-updates     

  1. Past hour
  2. Sattina

    correzione scritti Aprile 2018

    Ci sono novità per quanto riguarda la correzione degli scritti di aprile?
  3. Today
  4. Deimos320

    Ingresso di socio d'opera non capitalizzato in Sas

    In realtà è un caso pratico in studio.. Comunque terrò sicuramente conto della tua riflessione, grazie mille.
  5. Deimos320

    Commissione? Se ne hanno notizie?

    è incredibile come questo topic sia ancora attuale anche dopo il concorso...
  6. chiariello

    Ingresso di socio d'opera non capitalizzato in Sas

    Secondo me è sufficiente quello che hai detto tu e specificare che si tratta di socio non capitalizzato . Poi forse ad abundatiam stante la questione dottinaria circa l'assegnazione di azioni ex art. 2500 quater specificare che i soci concordano che in caso di trasformazione le eventuali azioni o quote da assegnare al socio non capitalizzato saranno stabilite come di seguito ...... Ma solo se ciò non ti porta fuori traccia
  7. lucia7

    Dottore di studio o avvocato

    Bravo 😊
  8. Sebastiano Cascio

    correzione scritti Aprile 2018

    Altra sostituzione.... delle correzioni? Non è dato sapere nulla. Il Ministro Visto l’art. 5 del d.lgs. 24 aprile 2006, n. 166; Visto il decreto ministeriale del 29 marzo 2018, con il quale è stata nominata la commissione esaminatrice del concorso, per esame, a 300 posti di notaio, indetto con decreto dirigenziale del 2 ottobre 2017; Visto il decreto ministeriale del 6 aprile 2018, con il quale il dott. Pietro Errede, magistrato in servizio presso il Tribunale di Lecce, il dott. Gustavo Trotta, notaio nei distretti riuniti di Salerno, Nocera Inferiore e Vallo della Lucania, e il prof. Mario Pio Calogero, professore ordinario di diritto privato presso l’Università degli studi di Messina, sono stati nominati componenti della predetta commissione in sostituzione, rispettivamente, della dott.ssa Pasqua Seminara, del dott. Enrico Troisi e del prof. Andrea Maria Azzaro; Visto il decreto ministeriale del 10 maggio 2018, con il quale il dott. Giuseppe Lo Sardo, magistrato in servizio presso il Tribunale di Potenza, è stato nominato componente della predetta commissione in sostituzione del dott. Massimo Sensale; Vista la nota del 14 maggio 2018, con la quale il dott. Alessandro Cecchetelli, notaio nei distretti riuniti di Pesaro e Urbino, ha rassegnato le proprie dimissioni per serie ragioni di salute; Ritenuta la necessità di procedere alla sostituzione del predetto quale componente della commissione esaminatrice; Ritenuto che, in sostituzione del dott. Alessandro Cecchetelli, possa essere nominato il dott. Francesco Felis, notaio nei distretti riuniti di Genova e Chiavari, DECRETA il dott. Francesco Felis, notaio nei distretti riuniti di Genova e Chiavari, è nominato componente della commissione esaminatrice del concorso, per esame, a 300 posti di notaio, indetto con decreto dirigenziale 2 ottobre 2017, in sostituzione del dott. Alessandro Cecchetelli. La spesa relativa al funzionamento della commissione graverà sul cap. 1250, p.g. 10 e 2. Roma, 17 maggio 2018 Il Ministro
  9. sakuragy

    Dottore di studio o avvocato

    Se la professione in fondo ti piace e ti trovi bene nello studio dove lavori qual è il problema a fare questo lavoro? Cosa vuol dire fare carriera? Io lavoro da 15 anni nello studio dove ho iniziato, ora è anche associato e con entrambi i notai mi trovo bene. Faccio il mio e mantengo la famiglia Non diventerò mai notaio? Può essere Faccio un lavoro che mi piace? Sicuramente
  10. Yesterday
  11. Ultima settimana
  12. Faden

    banca dati e scambio elaborati idonei

    Salve. Volevo chiedere se c'è un'anima pia che mi può inviare un paio di elaborati di vincitori, con voti normali per capire come va svolto un compito normale. Grazie
  13. Raffaele Viggiani

    TESTI CONSIGLIATI COMMERCIALE

    Fai prima a scrivere direttamente alla Scuola 🙃
  14. piersimon

    costituzione di servitù pro quota

    Puo' essere costituita servitù prediale a carico del fondo Alfa di Tizio ed a favore del fondo Beta di Caio e Sempronio con la sola firma di Tizio e Caio, ma senza quella di Sempronio? E' la situazione opposta a quanto previsto dall'articolo 1059 c.c.. In pratica è un contratto parzialmente a favore di terzi (Sempronio) che ha efficacia dalla stipula salvo il rifiuto di Sempronio di volerne profittare. Fatti ancora in studio? Lo facciamo non per sprezzo del pericolo ma perchè Sempronio nel nostro caso è incapace (e se aspettiamo interdizione etutto il cucuzzaro l'atto lo facciamo nel 2019).
  15. chiariello

    TESTAMENTO disposizione in favore del coniuge

    Secondo me bisogna tenere distinto l'oggetto "denaro di caia " che da quanto da te detto è bene personale. Concordi ?? Se tu riconosci il debito e leghi la corrispondente somma allora il credito di caia è 100. Se caia spende 100 il debito è 100 Poi altra questione è la sorte dei beni che compro con il denaro personale di caia . Nell'esempio fatto da te sulla Ferrari è chiaro che la Ferrari entra in comunione se nulla viene detto all'atto di acquisto . Ma nella traccia da te esposta mi sorgono dei dubbi. Primo xké quando parli di migliorie e lavori fatti sull'immobile mi fanno venire in mente accessione e simili e quindi proprietà esclusiva di tizio ( andrò cmq a guardarmi questo aspetto della proprietà...) E pertanto diritto di credito di 100 x chi ha pagato i lavori. Quando dici: "l'acquisto del bene - mattoni- mi passa in comunione legale ( IDEALMENTE ). ( ovviamente i mattoni diventano proprietà del proprietario della casa nel caso di specie del marito " non ti capisco ..... sembra contraddittorio o è comunione o è bene esclusivo. Poi ho ragionato sulla questione " abbassamento dell'attivo ereditario " la riduzione delle disposizioni testamentaria avviene senza distinzione tra eredi e legatari... quindi potrebbe esserlo anche il prelegato......
  16. Salve, qualcuno sa dirmi quali sono i testi di diritto commerciale consigliati dalla Scuola Notarile Viggiani. Grazie mille
  17. CIRIPROVO

    TESTAMENTO disposizione in favore del coniuge

    Certamente che i miglioramenti si confondono con il bene immobile . A) Quindi tu diresti, la moglie ha pagato i lavori con i soldi del proprio lavoro ( ha pagato 100 ) e ha un diritto di credito nei confronti degli eredi del marito per 100 al momento della sua morte ? B) con i denari la moglie ex art. 177 lett c ( 100 ) ci compra/paga i lavori; i soldi una volta impiegati mi si trasformano anche idealmente nel bene comprato - mattoni - e per questo effetto non saranno più comunione de residuo perché saranno stati consumati ( i soldi ) e essendoci stato l'acquisto, l'acquisto del bene - mattoni- mi passa in comunione legale ( IDEALMENTE ). ( ovviamente i mattoni diventano proprietà del proprietario della casa nel caso di specie del marito ). Cosa succede al momento della morte del marito ? A quanto ammonta il diritto di credito della moglie? se ragioni in termini di comunione legale ordinaria a 50. O mi sbaglio? Cioè, la moglie potrà far valere nei confronti degli eredi del marito il credito per il 50% sui lavori; cioè, di quei 100 che ha speso che se non avesse speso sarebbero stati in comunione de residuo, avrà diritto di riprenderne 50. Così mi parrebbe. Tu che pensi?
  18. chiariello

    TESTAMENTO disposizione in favore del coniuge

    se tu prendi soldi ex 177 lett c., e ci compri la ferrari, i soldi non sono più comunione de residuo ( perché non ci sono più ) ma i beni che tu acquisti in comunione legale, cadono in comunione, ergo, la ferrari che troverai al momento dello scioglimento, è bene in comunione. ( secondo me )  Ok. Ma nel caso di specie i miglioramenti non possono cadere in comunione separatamente dal bene. Cioè il concetto di miglioramento è legato indissolubilmente al bene casa. Accede al bene . E pertanto secondo me rimane di proprietà esclusiva del marito xké tale è la casa
  19. CIRIPROVO

    TESTAMENTO disposizione in favore del coniuge

    se tu prendi soldi ex 177 lett c., e ci compri la ferrari, i soldi non sono più comunione de residuo ( perché non ci sono più ) ma i beni che tu acquisti in comunione legale, cadono in comunione, ergo, la ferrari che troverai al momento dello scioglimento, è bene in comunione. ( secondo me ) Vero ciò che dici. In fin dei conti è un debito di valuta: la moglie ha prestato i soldi al marito. Soluzione anche da me ipotizzata. certamente. Grazie per lo scambio.
  20. chiariello

    TESTAMENTO disposizione in favore del coniuge

    Secondo il mio modestissimo parere: Le migliorie apportate all'immobile aumentano il valore dell'immobile stesso che rimane cmq in toto e unitamente alle migliorie di proprietà personale di tizio . Il fatto che il denaro utilizzato sia della moglie fa nascere un diritto di credito a favore della moglie x il totale Del valore delle migliorie se realizzate con il SOlo denaro della stessa . Il quale denaro è persi se di caia e tale rimane secondo me ... xké dici che diventa oggetto di comunione legale immediata ??? Tra l'altro se consumato appunto nei lavori non potrebbe esserlo neache de residuo... Cioè che cade in successione è l'immobile stesso.... il quale andrebbe diviso tra gli eredi testamentaria ovvero legittimi . Un rimedio x abbassare l'attivo ereditario ? Forse Preventivo riconoscimento del debito e un prelegato a favore della moglie pari al valore della somma spesa x i lavori. Xké dovrei far valutare "Il valore delle spese " ? Se è stato speso del denaro è già determinato nel momento della effettuazione dei lavori Cioè che invece cambia a seguito dei lavori è il valore dell'immobile in toto considerato ... Il "valore dei lavori" non cade in successione separatamente dell'immobile. Spero di aver capito la questione da te riportata
  21. In caso di ingresso di socio d'opera in una S.a.s., non intendendo i soci attuali capitalizzare il socio d'opera, si procede con una "modifica patti" semplice? Se si, oltre alla partecipazione agli utili/perdite e alla descrizione dell'opera, cos'altro ritenete si debba menzionare? Grazie a chi vorrà fornire il proprio contributo o, meglio ancora, la propria pregressa esperienza pratica sul punto.
  22. chiariello

    Dottore di studio o avvocato

    Il piano b bisogna sempre averlo e coltivarlo secondo me ... Studiare solo x Il concorso da notaio potrebbe ridursi a una chimera.... Quindi dopo i 30 si al lavoro qualunque esso sia , anche prima forse .... La scelta di cosa fare dipende dalla persona..... l'importante è avere un'entrata "sicura" poi il concorso da notaio ci deve essere ma marginalmente..... Tra l'altro considera che se lavori e a 30 anni magari hai già famiglia studiare diventa difficilissimo... lo dico x esperienza ..... Probabilmente lo studio matto e spassionato x il concorso va fatto prima appena dopo l'università e la pratica.... Poi si tenta ma non si può vivere di sogni
  23. walle

    correzione scritti Aprile 2018

    http://www.notariato.it/it/statistiche-di-categoria 1241 sedi vacanti........ dico solo questo.......
  24. walle

    correzione scritti Aprile 2018

    E' un punto che ho sempre sostenuto ed in una decina di mesi correzioni concluse, nonché comunicazione online su pagina riservata, pochissimi si ritirano dalla commissione che giudica, ammessi agli orali più o meno uguali rispetto ai posti messi a concorso.
  25. Sebastiano Cascio

    correzione scritti Aprile 2018

    Beati i concorrenti di magistratura, nonostante siano bocciati senza motivazione, vengono aperte tutte le buste ed e’ bene o male tutto più trasparente
  26. Antonio Mattera

    correzione scritti Aprile 2018

    E pur si move ... Ma che!
  27. Simove83

    correzione scritti Aprile 2018

    alla faccia della trasparenza....
  1. Load more activity
×